Informazioni Coronavirus COVID-19
nella gestione delle operazioni aeroportuali

 

La sicurezza dei nostri passeggeri è da sempre una priorità. In linea con le disposizioni delle Autorità competenti, abbiamo messo in campo una serie di misure perchè il transito in aeroporto sia fluido, gradevole e sicuro.
Poche semplici regole da rispettare ci aiuteranno a farvi viaggiare in sicurezza:

  • Non recarsi in aeroporto in presenza di sintomi riconducibili al Covid-19
  • Prepara la documentazione di viaggio e compila l'autocertificazione per i casi previsti
  • Indossa la mascherina prima di entrare in aeroporto
  • Tutti i passeggeri in arrivo e in partenza sono sottoposti al controllo della temperatura corporea mediante termoscanner
  • L'accesso al Terminal è consentito solo a chi ha una temperatura corporea inferiore o uguale a 37,5°
  • Mantieni le distanze dagli altri passeggeri e dagli operatori aeroportuali rispettando la segnaletica

Inoltre, la Compagnia aerea potrà:

  • richiedere, all'atto del check-in, di compilare una autocertificazione (suggeriamo di consultare il sito della Compagnia aerea)
  • vietare l'imbarco a bordo di bagagli a mano di grandi dimensioni


Per verificare lo stato dei voli all’aeroporto di Napoli

Per informazioni e aggiornamenti  per i viaggiatori, invitiamo a consultare il sito del Ministero della Salute.

Per informazioni sugli spostamenti all’estero consigliamo di consultare il sito viaggiaresicuri.it

Per i cittadini Italiani in rientro dall’estero e cittadini stranieri in Italia consultare il sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale

 

 

Test antigenico rapido

E' possibile effettuare il test antigenico rapido presso la farmacia situata al 1° piano del terminal prima dei controlli di sicurezza. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle 20.00. Il risultato del test, in italiano e/o in inglese, è disponibile in circa 10-15 minuti. In aggiunta verrà inviato un sms entro 24-48 ore. Accesso libero ma è consigliata la prenotazione al n.  081-7803652.
Suggeriamo di presentarsi in aeroporto almeno 3 ore prima del viaggio.

E' possibile effettuare il Test Antigenico anche il sabato e la domenica esclusivamente dietro prenotazione al numero 081-7803652

 

 

Voli per il Regno Unito e Irlanda del Nord

Regole specifiche per i passeggeri diretti in Inghilterra in vigore dal 18 Gennaio 2021

I passeggeri diretti nel Regno Unito sono tenuti ad esibire all’imbarco l’esito negativo di un test effettuato nelle 72 ore precedenti la partenza.

Come da disposizioni delle Autorità Britanniche il test prodotto sarà accettato solo se in lingua inglese, spagnola o francese

 

 

Voli per la Francia

I passeggeri diretti in Francia sono tenuti ad esibire all'imbarco l'esito negativo di un test molecolare effettuato nelle 72 ore prima della partenza.

Tutte le informazioni su  www.viaggiaresicuri.it

 

Voli per la Germania

Passeggeri diretti in Germania, inclusi i passeggeri in transito,  devono segnalare il proprio ingresso registrandosi online sul portale www.einreiseanmeldung.de, devono disporre dell'esito negativo di un tampone PRIMA dell'imbarco (altrimenti viene negato l'imbarco).

Il tampone può essere antigenico (rapido) o molecolare, deve essere effettuato nelle 48 ore precedenti l'ingresso in Germania (l'equipaggio degli aerei e i bambini di età inferiore a 6 anni sono esenti) e  l'esito deve essere scritto in inglese, tedesco o francese, rispettare 10 giorni di quarantena. Tale periodo di isolamento potrà essere interrotto in caso di risultato negativo ad un tampone, che potrà tuttavia essere effettuato soltanto a partire dal quinto giorno dopo l'ingresso nel Paese.
Tutte le informazioni su www.viaggiaresicuri.it

 

Voli per i Paesi Bassi

Tutti i passeggeri diretti verso i Paesi Bassi devono essere in grado di produrre un risultato negativo di un test rapido COVID-19 eseguito poco prima della loro partenza. Il test non deve essere stato eseguito più di quattro ore prima dell'imbarco sull'aereo. Questo requisito si aggiunge all'esistente risultato negativo obbligatorio di un test PCR eseguito non più di 72 ore prima dell'arrivo nei Paesi Bassi. Queste misure si applicano anche alle persone che viaggiano verso le zone caraibiche dei Paesi Bassi. I funzionari diplomatici e delle organizzazioni internazionali non sono soggetti all’obbligo del doppio test.
Inoltre, i viaggiatori devono effettuare 10 giorni di isolamento all'arrivo nei Paesi Bassi. Dopo cinque giorni possono effettuare un test PCR. Se il risultato di questo test PCR è negativo, possono terminare la quarantena.

Tutte le informazioni su www.viaggiaresicuri.it

 

 

Voli per la Svizzera

Tutti i passeggeri diretti in Svizzera devono segnalare il proprio ingresso registrandosi online sul portale swissplf.admin.ch,  devono disporre dell'esito negativo di un tampone  effettuato non oltre 72 ore prima dell'ingresso nel Paese,  che può essere antigenico (rapido) o molecolare e sono, comunque, sottoposti ad obbligo di quarantena di 10 giorni. La quarantena può essere terminata a partire dal settimo giorno in caso di test rapido o molecolare, effettuato dall'interessato a proprie spese, con esito negativo.

Tutte le informazioni su www.viaggiaresicuri.it

 

 

Spostamenti sul territorio nazionale

Tutti i passeggeri diretti verso destinazioni nazionali sono invitati a presentare l’autocertificazione per gli spostamenti presso la postazione ai controlli di sicurezza in partenza.

Fino al 30 aprile 2021 è richiesta l’autocertificazione per qualsiasi spostamento sul territorio nazionale.

Per informazioni o aggiornamenti, invitiamo a consultare il seguente link

 

 

Passeggeri in arrivo dai paesi esteri

In base al nuovo DPCM, dal 6 marzo tutti i passeggeri in arrivo dall'estero devono presentare, all'atto dell'imbarco, certificazione negativa di test antigenico o molecolare effettuato per mezzo di tampone nelle 48 ore precedenti l'ingresso in Italia.

Invitiamo a compilare il questionario interattivo sul sito viaggiaresicuri.it per tutte le informazioni necessarie per recarsi all'estero o rientrare in Italia.

Dal 7 al 30 aprile, tutti coloro che hanno soggiornato o transitato nei quattordici giorni antecedenti all'ingresso in Italia in uno o più Stati e territori dell'Unione europea, inclusi Regno Unito e Irlanda del Nord, è fatto obbligo di sottoporsi, a prescindere dall'esito del test effettuato, alla sorveglianza sanitaria e ad un periodo di 5 giorni di quarantena presso l'abitazione o la dimora previa comunicazione del proprio ingresso nel territorio nazionale al dipartimento di prevenzione dell'azienda sanitaria competente per territorio. Al termine di questo periodo si dovrà effettuare un ulteriore test molecolare o antigenico. 

Per informazioni o aggiornamenti, consultare i seguenti link:

Ministero della Salute
Ministero degli Esteri
ViaggiareSicuri.it

 

 

 

Numero di pubblica utilità: 1500

 

L’Aeroporto di Napoli ha ottenuto la certificazione Airport Health Accreditation per l’adozione di tutte le misure di sicurezza sanitarie necessarie a garantire ai passeggeri un’esperienza di viaggio in linea con gli standard internazionali stabiliti da ACI (Airports Council International) e ICAO (International Civil Aviation Organization). Un prestigioso riconoscimento che conferma il grande lavoro fatto nella battaglia contro il Covid-19 per garantire la sicurezza dei nostri passeggeri